Valle Castellana "Adottati dagli ascolani"

valle castellanaValle Castellana, piccolo comune montano, situato nella parte nord della provincia di Teramo al confine con le Marche. Il suo territorio, che ricade per il 96% nella giurisdizione del Parco Nazionale Gran Sasso-Monti della Laga, annovera meraviglie paesaggistiche: castagneti, ruscelli e

torrenti, suggestivi borghi in pietra collegati da sentieri panoramici. Il paese, tuttavia, negli anni ha assistito a un lento e inesorabile spopolamento. Il fenomeno è attribuibile a varie componenti. Tra questi, la viabilità. Le strade provinciali, e in parte anche quelle comunali, versano in situazioni pietose: buche enormi, strada sconnessa, carreggiata in alcuni punti sprofondata e mancante di guardrail, scarsa manutenzione. Emblematico il caso della SP49 che collega il paese ad Ascoli Piceno. Otto km tra buche, fango e smottamenti. Con l'amministrazione provinciale che dichiara di non avere fondi per gli interventi. Anche a causa del maltempo dello scorso mese, la situazione si è ulteriormente aggravata. I cittadini che viaggiano ogni giorno per andare a lavoro nella vicina Ascoli Piceno si dichiarano disperati e spaventati per i molti pericoli presenti sulla strada, che per 3 chilometri costeggia il lago di Tavacchia, profondo 80 metri, senza le adeguate protezioni. Rilevante anche la questione della gestione dell'acquedotto. Valle Castellana è ricca di acqua e di sorgenti, ma periodicamente il flusso idrico viene a mancare. Spesso i pochi residenti rimasti nel comune e nelle frazioni limitrofe sono costretti a trascorrere giorni interi senza acqua. L'amministrazione comunale dichiara che sta facendo il possibile per portare i problemi del territorio all'attenzione degli organi centrali, ma la popolazione chiede risposte e fatti concreti. Un comitato spontaneo sta promuovendo una raccolta di firme per chiedere il passaggio dalla provincia di Teramo a quella di Ascoli Piceno. Dal fronte marchigiano, infatti, c'è sempre stato riscontro in materia di efficienza attraverso interventi, investimenti costanti e messa a disposizione di servizi e viabilità ottima.