Sport

Campli BASKET: banco di prova con la Malloni di coach Domizioli!

Quarto appuntamento esterno per la Globo Infoservice Campli, che domani salirà nelle vicine marche, per affrontare il quintetto del P.S.Elpidio.

Sono quattro i punti, che dividono attualmente in classifica le due squadre, con i farnesi a quota dodici, ancora imbattuti e con una gara ancora da recuperare, mentre gli elpidiensi, sono fermi a quota otto, in quanto reduci da due sconfitte consecutive.

Per gli uomini di coach Millina, dopo Matera, trattasi di una trasferta, che almeno sulla carta si prospetta alquanto insidiosa, considerando il fatto, che gli uomini di coach Domizioli, tra le proprie mura, hanno piegato già la resistenza di due squadre della cosiddetta prima fascia, quali Ortona e S. Severo; ed anche l’attuale capolista Bisceglie, ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie, per avere la meglio sui marchigiani 51-53 il punteggio finale.

Nuova dunque la conduzione tecnica, dopo l’era Schiavi, spazio a  coach Domizioli, il quale dopo il suo arrivo, ha voluto letteralmente ridisegnare l’organico della Malloni, confermando soltanto, l’ala/pivot classe ’92 Torresi e il pivot, classe ’88 Romani; per il resto, tante novità, tra le quali spiccano quella del play/guardia Lovatti, classe ’89, lo scorso anno a Cassino sempre in B, poi l’altro esterno classe ’91 Cernivani, proveniente da Bottegone (serie B Gir. A), da Ferrara (A2), è invece arrivata la guardia classe ’96 Brighi, a completare poi il settore esterni, troviamo, il play, classe ’98 Piccone, ex Montegranaro, l’ala classe ’91 Fiorito, anch’egli ex Bottegone e sempre da Ferrara (A2), l’altra ala classe’96 Cacace. Mentre, il   pacchetto lunghi, oltre a Romani,  conta, il classe’96 Catakovic ex Civitanova (Serie C Silver) e Trovato, classe ’96, ex Moncalieri (Serie B Gir. B). Una squadra dunque giovane (età media 22,7), ma al contempo ben strutturata, sia atleticamente, che tecnicamente, visto che sul parquet, gli uomini di coach Domizioli, stanno dimostrando di saperci stare, esprimendo un buon basket, privilegiando essenzialmente la difesa, punto forte dei marchigiani, i quali in tre gare interne, hanno subito la media di 59.0 punti per gara. La fase offensiva, rispetto alle gare esterne, fa registrare una piccola flessione, con una media di 65.0 realizzati, contro i 73,5, lontano da casa. Tutto questo comunque, non scalfisce la pericolosità degli esterni elpidiensi, i quali hanno in Lovatti, Cernivani, Brighi e Fiorito, i massimi terminali offensivi. Per i farnesi, quella di P.S.Elpidio, potrebbe essere una trasferta, dove gli uomini di coach Millina, avrebbero, in caso di successo, la possibilità di consacrarsi in maniera marcata, al vertice della classifica; i numeri, dopo tre trasferte dicono che Petrucci e compagni, lontano dal PalaBorgognoni, al di là delle tre vittorie consecutive, hanno collezionato, una media punti pari a 86,6, di contro la difesa, ha subito una media pari a 69,3.

Numeri questi alquanto significativi, e che fanno dei  biancorossi, una squadra da temere, considerando queste prime sei giornate. In vista di questa nuova trasferta, il Campli, in settimana si è allenato regolarmente, lavoro differenziato solo per il lungo Ponziani, ancora alle prese con l’infortunio al polpaccio, che lo tiene fermo già da due settimane.

La gara valevole per l’ottava giornata di andata tra P.S.Elpidio e Campli, si disputerà, Domenica 20 Novembre, con inizio alle ore 18,00. Queste le formazioni in campo: Malloni P.S.Elpidio: Piccone-Catakovic-Torresi-Cernivani-Fiorito-Trovato-Lovatti-Romani-Cacace-Brighi All. Domizioli. Globo Infoservice Campli: Gatti-Norbedo-Bottioni-Serafini-Salafia-Duranti-Scortica-Ponziani-Petrucci-Serroni. All. Millina. Chiamati a dirigere il confronto, sono stati designati i Sigg.ri: Calella di Bologna e Bianchi di Rimini.

Ufficio Stampa Campli Basket 1957

Campli Basket, Sei Stupenda… 6^ vittoria consecutiva

Parafrasando Vasco Rossi al PalaBorgognoni si è sentito riecheggiare: “Ci vuole sempre vicino un bicchiere. Ed ora che oramai non tremo. Nemmeno

Register to read more...

Campli: a Monteroni arriva la cinquina!

Per la sesta di Campionato i Farnesi hanno fatto visita alla Quarta Caffè Monteroni di coach Dima, i bianco/rossi si sono presentati

Register to read more...

Serie A - Amicacci batte Santa Lucia 63-48

Terza vittoria su altrettante partite per la DECO Group Amicacci Giulianova, che ottiene il primo posto in solitario superando tra le mura amiche il Santa Lucia per 63-48



Partita a tratti molto combattuta ma che ha visto i padroni di casa mantenere sempre il controllo delle operazioni pur senza brillare. Onore comunque alla prestigiosa squadra romana, che prova a dare il massimo nonostante il ridimensionamento dovuto alle difficoltà economiche attrversate in estate, sperando che riesca a ritrovare le risorse per tornare al livello degno della sua storia.

L'Amicacci, priva di capitan Simon Brown e Ciccio Minella, infortunati, e con alcuni acciaccati, parte subito forte con i canestri di Cosimo Caiazzo e Andrzej Macek. Il Santa Lucia prova a rispondere con Stupenengo ma nel finale di primo quarto si blocca in attacco, andando a segno solo con la sua bandiera Matteo Cavagnini e vede la squadra giuliese scappare sul 19-6, grazie alle conclusioni dal mezzo angolo del polacco Bandura e del connazionale Balcerowski sulla sirena. Il secondo quarto è a punteggio basso e all'insegna dell'equilibrio. Gli ospiti si riportano   a -8 con le segnature di Cavagnini e Stupenengo e un tiro dalla media dell'ex Beltrame. L'Amicacci risponde con Simone De Maggi e Jorge Sanchez. Nel finale di tempo botta e risposta dalla media tra Stupenengo e Pinault, che segna i primi due punti con la squadra giuliese. Un canestro di Sanna, presidente in campo del Santa Lucia, porta le squadre negli spogliatoi sul punteggio sul 27-16.
Il rientro sul parquet vede l'Amicacci salire sul +15 con una tripla di Bandura, ma arriva un inaspettato parziale d'orgoglio dei romani di 12-2 firmato dai soliti Cavagnini e Stupenengo e da Fares, sfruttando qualche distrazione di troppo degli avversari (33-28). A quel punto arriva la reazione della squadra di casa, prima con un contropiede concluso da Krzystof Bandura lanciato da Marchionni e poi sempre il lungo polacco implacabile al tiro. Il quarto si chiude 46-32 con due belle azioni concluse da Sanchez e Marchionni su assist di Caiazzo. La frazione conclusiva vede l'Amicacci offrire belle azioni di squadra, con protagonista ancora Bandura in fase realizzativa, il quale si porta fino a 26 punti di score personale.

Prosegue il lavoro di costruzione della squadra da parte di Malik Abes, la sensazione è che dobbiamo ancora aspettare per vedere in atto il vero potenziale. Un appunto sul pubblico, ancora una volta troppo scarso:  il nostro obbiettivo è quello di riuscire a portare un numero di spettatori adeguato al livello della competizione. Sabato prossimo è in programma la trasferta sul campo Special Bergamo Sport Bergamo.

DECO Group Amicacci Giulianova: Sanchez 9, Caiazzo 6, Macek 4, Awad, Marchionni 6, Pinault 2, Balcerowski 2, Miceli 6, Bandura 26, Brandimarte, De Maggi 2. All.: Abes.
Santa Lucia Roma: Beltrame 7, Fares 8, Sanna 3, Cavagnini 13, Stupenengo 17, Pennino, De Sousa, Milos, Obino, Patarca, Ceracchi. All: Castellucci.

Risultati 3^ giornata 
Cimeberio HS Varese – SBS Montello 49 - 51
Padova Millennium Basket – Dinamo Lab Banco di Sardegna 59 - 49
UnipolSai Briantea 84 Cantù – S. Stefano Banca Marche 80 - 40
Riposa: GSD Porto Torres
 
Classifica
6 punti: DECO Group Amicacci Giulianova
4 punti: UnipolSai Briantea 84 Cantù, GSD Porto Torres, Padova Millennium Basket
2 punti: Cimberio HS Varese, S. Stefano Banca Marche, SBS Montello. 
0 punti: Santa Lucia Roma, Dinamo Lab Banco di Sardegna

Globo-Infoservice: scontro al vertice con NTS Informatica Rimini!

A far visita al quintetto di coach Millina, arriva la formazione emiliana del Crabs Rimini, la quale in coabitazione con Campli, Bisceglie e

Register to read more...

Campli Basket “Nino Di Annunzio” 1957:continua il rafforzamento del settore MiniBasket

La Società Campli Basket “Nino Di Annunzio” comunica che il settore minibasket, si arricchisce di una nuova figura, la quale affiancherà Giovanni Montuori, nell’organizzazione e nella gestione tecnico-programmatica dell’area dedicata all’avviamento della disciplina cestistica. Si tratta di Claudia Peracchia, la quale coordinerà, sotto la supervisione dell’ex capitano farnese, oltre che l’area del minibasket, anche quella riguardante il progetto scuola, che prevede, la presenza degli istruttori farnesi, all’interno delle scuole primarie, dove faranno conoscere ai più piccoli,  lo sport della pallacanestro, attraverso la realtà di Campli e della Società Nino Di Annunzio in particolare. L’ulteriore ingresso nell’area tecnica di Claudia Peracchia,  dopo quello di Montuori e di Tiziano Tarquini, danno l’esatto quadro del progetto, avviato e ideato proprio alcuni mesi fa dalla dirigenza camplese e teso a rafforzare ed incrementare un settore, quale quello giovanile, che pone Campli come centro di reclutamento e punto di riferimento grazie soprattutto alla sinergia creatasi, con altre realtà della vicina Val Vibrata. “L’idea di venire a Campli, ha dichiarato Claudia è nata, dall’amicizia che mi lega a Giovanni Montuori, con il quale collaboro anche a Giulianova con il minibasket. Per adesso, l’intendimento iniziale è quello di affiancare Giovanni all’interno dei gruppi giovanili, anche perché , non siamo scesi ancora nello specifico, per quanto attiene il lavoro da fare. Spero ha proseguito Claudia, di portare la mia esperienza, la mia passione in un settore importante quale quello del minibasket, per me insegnare ai bambini vuol dire innanzitutto farli divertire, renderli protagonisti, facendo loro amare pian piano, questa che rimane una disciplina affascinante e bella da vivere. So già - ha concluso  Claudia - che con la supervisione di Giovanni, anche a Campli potremo lavorare nel migliore dei modi, magari facendo crescere il bacino attorno ad un movimento giovanile, che in un certo senso rappresenta il fulcro di ogni società di pallacanestro.” Il concomitante arrivo di Claudia Peracchia, coincide inoltre con l’apertura dei corsi di minibasket, che inizieranno ufficialmente, Lunedì prossimo 12 Settembre al “PalaBorgognoni” di Campli.

Campli Basket1957 & Parallelo24 nuova partnership!

Lieti di annunciare l'accordo di partnership per la stagione sportiva 2016/17.

Il progetto Parallelo24 nasce nel cuore dell'Italia dall'incontro tra designer artigianali e appassionati del mondo digital.

La vision della società è quella di unire qualità e artigianalità, da sempre valori propri di queste terre, con l’innovazione digitale.

La mission invece è quella di realizzare capi di abbigliamento personalizzati che consentano all'utente di esprimere la propria identità.

La tecnologia degli strumenti utilizzati danno l'opportunità ad ogni persona di personalizzare i capi di abbigliamento associando una metà del proprio volto alla metà dell'oggetto/volto che più lo rappresenta. Dalla scelta delle materie prime, fino alla realizzazione del packaging passando per le tecniche di stampa, Parallelo24 ha in testa tre pilastri: qualità, innovazione, rispetto dell'ambiente.

Le tecniche di stampa digitale e la sublimatica garantiscono le migliori performance grafiche e allo stesso tempo i più alti standard per il rispetto ambientale.

L’accordo in essere prevede la realizzazione, da parte della Parallelo24, di prodotti legati al merchandising ufficiale della società Campli Basket “Nino Di Annunzio” per la stagione sportiva 2016/17.

La prima creazione, disponibile già durante i giorni della Sagra della Porchetta Italica di Campli (18-22 agosto) presso il nostro stand ufficiale sito in piazza San Francesco, riguarda la t-shirt celebrativa dei 60 anni di iscrizione alla FIP della società farnese.

Durante i giorni della sagra potranno essere visionate anche altre tipologie di t-shirt, in pieno stile Parallelo24, che entreranno a far parte del merchandising ufficiale della stagione 2016/17. A queste saranno aggiunte le maglie create personalmente dai giocatori della prima squadra che completeranno la serie di t-shirt che faranno parte del merchandising ufficiale.

Il costo delle maglie facenti parte del merchandising del Campli Basket “Nino Di Annunzio” è fissato a 20€ cadauna.

Ci sarà inoltre l’ulteriore possibilità di creare la propria maglia Parallelo24-Campli Basket, la maglia personalizzata e non compresa nel merchandising ufficiale avrà invece un costo di 25€. 

Inoltre la Parallelo24 è la prima società a legare i propri prodotti alla tessera sostenitore del Campli Basket “Nino Di Annunzio”, infatti, ai possessori della tessera sostenitore della società farnese sarà riservato uno sconto del 20% sul primo acquisto Parallelo24, non valevole per i prodotti del merchandising ufficiale.

 

Per Info e chiarimenti sull’iniziativa:

Federica (Campli Basket): federica_novelli@alice.it

Michele (Parallelo24): info@parallelo24.com

Campli Basket 1957 si parte!

In una sala consiliare gremita, nello splendido Palazzo Farnese, va in scena il primo appuntamento della “Nino Di Annunzio” 1957.

Dopo il saluto istituzionale del sindaco l’Avv. Pietro Quaresimale, è stata presentata la nuova squadra per il prossimo campionato nazionale di Serie B, davanti la presenza del presidente Emiliano Impaloni e del presidente onorario l’Avv. Lucio Del Paggio.

Tante le conferme (Bottioni, Serroni, Petrazzuoli e Petrucci) anche i nuovi arrivi (Ponziani, Salafia, Gatti, Norbedo, Serafini, Scortica), il pomerigigo è passato veloce e in allegri con lo slancio di coach Millina “Sicuro daremo il 110% come squadra e come uomini, ci divertiremo in questo campionato!”.

Staff tecnico e atletico confermatissimo, con la novità di capitan Montuori che dalla cabina di regia in campo si sposta a vice del “Millo”; confermatissimo il capo preparatore atletico Prof. Claudio Mazzaufo coadiuvato dal vice Marco Di Marco,

“Il Prof.” Alla sua ennesima stagione “Sono contento di iniziare un’altra stagione con questa società e con questi ragazzi, è la mia 30esima, ho iniziato a Campli nel 1986 ed essere qui nell’anno del 60entismo anniversario della società è qualcosa di speciale!”.

Non mancheranno le mani d’oro dell’osteopata Angelo Masci a cui si aggiungono quelle del fisioterapista Federico Porrini.

Quest’anno ampio spazio e potenziamento al minibasket e al settore giovanile e l’arrivo di coach Tiziano Tarquini come supervisore delle giovanili va in questa direzione, sulla scelta di Campli risponde al pubblico “Se ci crede il mio amico Piero Millina in questo progetto, ci credo anch’io, paura di cosa!? Il Basket è universale, se la società avesse cercato un bibliotecario e avesse scelto me, allora mi sarei preoccupato. I ragazzi saranno seguiti passo per passo e lavoreranno tanto”.

Clima disteso e voglia di fare, hanno distinto questo primo incontro con i tifosi e simpatizzanti, ciliegina sulla torta la visita a sorpresa di Nicola Di Nicola, camplese doc e patron di Globo, storico sponsor della compagine farnese.

Nei prossimi giorni  gli atleti subito a lavoro in doppie sedute tecnico atletiche sotto la guida di coach Millina e del Prof. Mazzaufo.

 

Ufficio Stampa Campli Basket 1957