Sport

Vittoria e quarto posto per il BASKET Campli

I farnesi al Pala Borgognoni superano anche Monteroni e respingono l’attacco di Pescara.

Ma, nell’ultimo turno, alla squadra di coach Millina, si apre la possibilità anche di contendere, a Falconara, la terza piazza visto che i marchigiani, sconfitti in casa dal San Severo, sono stati raggiunti a quota 44 proprio da Campli.

Dovesse sfumare la terza piazza, la compagine del presidente Emiliano Impaloni si è garantita, comunque, un primo turno di playoff con fattore campo a favore nel derby contro l’Amatori Pescara. Monteroni è salita in Abruzzo con la voglia di conquistare due punti preziosi per conquistare un posto nei playoff ma ha trovato una squadra, quella camplese, in gran giornata.

Prima del via applausi per l’ex Manuele Mocavero che ha ricevuto anche una targa ricordo per i suoi trascorsi a Campli da dove, di fatto, è partita la sua carriera. Una partita che ha visto come assoluti protagonisti il fresco sposo David Petrucci, 23 punti con 6/7 da due e 3/6 da tre e Antonio Serroni, 24 punti e 6/8 da tre. I due si contendono la palma di mvp della sfida. Pronti via e solita partenza lanciata della Globo Infoservice che si porta sul 9-0, 16-2. Massimo vantaggio che arriva in chiusura di primo quarto sul 33-14, +19.

Evidente il divario sin dalle prime battute ma, per certi versi, aumenta ancora nel secondo periodo, 49-28, 55-31 al 19’. Si va al riposo, il margine è rassicurante ma Monteroni non ci sta e prova a recuperare, 63-51 al 25’ con Leucci e proprio l’ex Mocavero. Serroni ristabilisce le distanze sul 70-52 e lo stesso fa Tomasello, anche lui tra i migliori con 13 punti e 9 rimbalzi, 82-67 in avvio di ultimo quarto.

Poi Campli tira un po’ il freno e i pugliesi provano ad approfittarne. Ma si avvicinano a toccare, al massimo, il -5 sull’89-84 con Yancarlos ed Ingrosso. Alla sirena finale mancano poco più di novanta secondi ed è Petrucci a sigillare la vittoria farnese sul 94-86 dalla lunetta.

 

GLOBO INFOSERVICE CAMPLI     94

MD DISCOUNT MONTERONI        86

 

CAMPLI: Montuori 11, Bottioni 8, Duranti 4, Petrazzuoli 6, Petrucci 23, Serroni 24, Tomasello 13, Ruggiero ne, Stucchi ne, Mirone 5. Coach: Millina

MONTERONI: Ingrosso 10, Paiano 14, Potì 7, Leucci 7, Prete, Serio, Mocavero 18, Martina 2, Yancarlos 20, Ianuale 8. Coach: Manfreda

ARBITRI: Roca e Rodia di Avellino

NOTE: parziali: 33-17, 57-37, 77-63. Tiri liberi: Campli 17/23 Monteroni 13/18. Tiri da due punti: Campli 19/35 Monteroni 20/39. Tiri da tre punti: Campli 13/29 Monteroni 11/25.

 

Ufficio Stampa Campli Basket

TEAM TERAMO CHIUDE LA STAGIONE CON UN BUON SESTO POSTO FINALE

La Gommeur Team Teramo chiude la sua prima stagione nella massima serie con un buon sesto posto finale.

A dir la verità è stata vicinissima alla conquista del quinto posto finale, cosa che per una matricola non sarebbe stata poca cosa, se non avesse perso proprio nell’ultima giornata, al termine di 60’ molto equilibrati, il derby cittadino in versione esterna con le cugine della Nuova H.F. 30-27.

Resta comunque una stagione positiva, servita per dare spazio in Serie A ad atlete teramane doc come Fini e Di Pietro o teramane oramai d’adozione come Lampis, Cherchi, Bergallo, Mazzieri e Krese e per dare i primi minutaggi nella massima serie a promettenti giovani atlete locali come Delli Rocili, Pino e Di Stefano.

Il “materiale umano” a disposizione del tecnico e della società lascia quindi ben sperare per un futuro sempre migliore ed in vista del consolidamento nella massima serie.

Il derby cittadino, giocato davanti ad un buon pubblico, ha visto la Gommeur Team Teramo menare le danze per quasi tutta la prima frazione.

I progressivi del punteggio la dicono lunga sull’andamento della prima frazione: 5’ 2-5, 10’ 6-7, 15’ 6-10, 20’ 8-11, 25’ 10-12.

Solo nei minuti finale di prima frazione la Nuova H.F. Teramo riesce a ritrovare il pari con il quale si va all’intervallo: 13-13.

Nel secondo tempo la gara diventa più equilibrata ed è la Nuova H.F. Teramo che mette il muso avanti: 35’ 16-14, 40’ 17-16, 45’ 20-19.

Al 50’, a 10’ dal termine, le due squadre sono in parità: 22-22.

Al 55’ la Nuova H.F. Teramo è avanti di una sola lunghezza: 26-25.

Nel finale le locali trovano le reti che valgono il quinto posto e chiudono sul 30-27.

Il duello a distanza tra le due straniere e migliori marcatrici delle due squadre alla fine finisce in parità: 14 reti a testa per la rumena Palarie e per la russa Vinyukova.

 

Questo è il tabellino della sfida:

Nuova H.F. Teramo – Gommeur Team Teramo 30-27 (p.t. 13-13)

Nuova H.F. Teramo: Ramazzotti, Casu 1, Di Giulio, Palarie 14, Di Lorenzo 3, Di Filippo, Canzio, Falini, Macrone, Cicconi, Fabbricatore 4, Oliveri 5, Satta 3. Allenatore: Settimio Massotti.

Gommeur Team Teramo: Bergallo, Delli Rocili, Albertini 2, Cherchi, Mazzieri 1, Di Pietro 7, Fini, Lampis 1, Vinyukova 14, Krese 2, Pino, Di Stefano, Di Sabatino, Branconi. Allentore: Serafino La Brecciosa.

Arbitri: Nicolella e Rispoli.

 

Questo è il quadro completo dei risultati maturati nella quinta ed ultima giornata della Poule Retrocessione e la classifica:

 

Casalgrande – Nuoro 32-33

Nuova H.F. Teramo – Gommeur Team Teramo 30-27

Mestrino – Schenna 39-31

 

Classifica: Nuova H.F. Teramo 22, Gommeur Team Teramo 17, Casalgrande 15, Nuoro 10, Mestrino 8, Schenna 0.

(Nuoro e Mestrino una gara in meno, Schenna retrocessa in Seconda Divisione)

Campli: 7° sigillo in un derby, e quarto posto ad un passo!

Finiscono i derby abruzzesi della regular season per la Globo-Infoservice Campli con un’altra vittoria ottenuta in quel di Vasto.

I Farnesi nell’ultimo impegno stagionale contro una conterranea chiudono con un’altra vittoria la serie di derby abruzzesi in Serie B; il bilancio finale in regular Season recita 7 a 1 per Campli, che ha regalato 2 punti negli scontri solamente a Pescara.

Nella gara fuori le mura amiche del PalaBorgognoni il la squadra biancorossa ha tenuto il campo per tutta la partita, perdendo di lucidità soltanto tra il 2° e 3°, riuscendo nel tempino decisivo a piazzare l’affondo finale per un successo finale.

Nell’ultimo derby abruzzese della stagione i padroni di casa, che hanno fatto ancora a meno di Tracchi e Cordici, partono bene, riuscendo trovare un primo sorpasso con Casettari (6-5) e chiudendo avanti il primo quarto 14-12. Nonostante la partita si mostrasse sin da subito difficile per il Campli, la ciurma guidata da Montuori & Co. riesce a superare il quintetto di coach Luise (16-17) anche se poi Grassi e Tabbi tengono accesa la luce della BCC Generazione Vincente Vasto.

I quarti di metà incontro si giocano maggiormente sul piano nervoso e con forte agonismo sotto canestro. I padorni di casa, si portano avanti e creano un buon solco con il canestro di Di Tizio (27-20) ben servito da Grassi.

I farnesi per qualche minuto sembrano accusare il colpo, complice anche la serata no di Petrazzuoli (8 pts) che fatica ad entrare in partita e la forte muscolosità di Vasto in difesa sulle penetrazioni di certo non aiuta. Coach Millina allora decide di puntare sulla doppia cabina di regia con Bottioni (9pts) e Montuori (11pts) per dare più equilibrio nelle rotazioni e creare maggiore pericolosità con passaggi al millesimo sui tagli e gli scarichi sugli esterni. Il gap comincia a ricucirsi e gli uomini di Millina piano piano cominciano a macinare gioco, alla sirena dell’intervallo lungo il tabellone recita 32-28 per la squadra di casa. I farnesi rientrano in campo nella seconda metà del match rinfrancati dai colloqui in spogliatoio e sembra che possano riprendere definitivamnte il match da un momneto all’altro.

Però Dipierro e Jovancic vanno a canestro mantenendo avanti i biancorossi in partita. Allora la maglia difensiva della Globo-Infoservice Campli si fa sempre più stretta e aggressiva, raddoppio sistematico sul primo passaggio ai due cervelli del gioco vastese DiPierro e Grassi che cominciano a sbagliare, anche se il primo continua a fare male dalla lunga distanza. Ultimo quarto che si apre sul 56-51 e nel quale si da vita al clou della battaglia sportiva. Difesa forte e soluzioni chirurgiche di Serroni (16pts) sia dalla lunga che sui tiri liberi portano a i farnesi a +5 e giocarsi gli ultimi due minuti del match con un bottino di punti che non danno la sicurezza della vittoria, ma aiutano le riserve nervose dei singoli a giocare il passaggio e il tiro decisivo con più tranquillità.

Si arriva punto a punto a punto a 1.90 secondi la tranquillità arriva con 1 su 2 ai tiri liberi di Petrazzuoli che segnano il definitivo 64-67.Derby vero, partita agonisticamente dura, portata a casa con molta determinazione dagli uomini biancorossi. Prossimo turno in casa il 17 aprile alle 18.00 contro Monteroni dell’ex Mocavero per serrare a doppia mandata il quarto posto per dei playoffs da protagonista.

Ufficio Stampa Campli Basket

BASKET Campli: contro Vasto, un Derby da non sottovalutare!

Ultimo derby abruzzese, almeno per quel che riguarda la prima fase, per la Globo Infoservice Campli.

Farnesi di scena al Pala BCC di Vasto per affrontare la squadra aragonese in lotta per evitare i playout.

La formazione di coach Piero Millina arriva a questo appuntamento dopo la brillantissima vittoria ottenuta contro Senigallia che ha consolidato il quarto posto anche se, per la matematica, c’è ancora tempo visto il cammino di Pescara che è subito dietro. Nelle restanti tre giornate, è chiaro, che capitan Montuori & compagni, per evitare sorpassi dai “cugini” dell’Amatori, dovranno fare il classico bottino pieno con due gare esterne ed una interna.

La prima, per l’appunto, è quella in programma ad un centinaio di chilometri dal “Pala Borgognoni”.

Vasto e Campli tornano ad affrontarsi a distanza di qualche anno dopo la sfida finale che decise la C Regionale di qualche stagione orsono. Il match d’andata vide Campli imporsi nettamente (87-44, era il 20 Dicembre) ma, di fatto, le cose sono cambiate. Soprattutto perché Vasto è cresciuta molto e, nelle successive sei giornate, ha conquistato ben quattro vittorie che hanno risollevato la classifica e reso più salda la panchina di Sergio Luise.

Domenica scorsa, per esempio, i vastesi hanno perso di un sol punto sul campo del Porto Sant’Elpidio. 64.1 punti di media per la BCC Generazione Vincente che non segna molto (43% nel tiro da due, 28% nel tiro dalla lunga distanza) ma ha giocatori esperti ed importanti. Il play Di Pierro, 91% nei liberi che, per esperienza non è secondo a nessuno, ma anche Marko Jovancic che è il capocannoniere con 375 punti (44% nel tiro da due) ed una media di 13.9 punti per partita.

Sotto le plance il pericolo numero uno si chiama Andrea Casettari, 6 rimbalzi di cui 5 difensivi di media.

Gara che nasconde difficoltà ed insidie per la Globo Infoservice Campli che ha come unico obiettivo, nei centoventi minuti che restano da giocare nella prima fase, quello di conservare il quarto posto e tornare a vincere un derby dopo lo stop di Pescara che interrotto l’en plein a livello regionale.

Forza Campli!!!

 

Ufficio Stampa Campli Basket

TEAM TERAMO al PALA ACQUAVIVA VS CASALGRANDE

SABATO 9 APRILE, ORE 18:30

A due giornate dal termine della Poule Retrocessione, la Gommeur Team Teramo se la vedrà nella penultima fatica stagionale con il Casalgrande.

La gara si giocherà sabato 8 Aprile, con inizio alle ore 18:30, al Pala Acquaviva.

Con la salvezza già acquisita da tempo, anche da parte delle avversarie emiliane, la gara rappresenterà l’ultima esibizione davanti al proprio pubblico, prima del derby cittadino con la Nuova H.F. Teramo che si disputerà sabato 15 Aprile, da calendario in versione esterna, al Pala San Nicolò.

Per la Gommeur Team Teramo, in testa alla graduatoria della Poule Retrocessione, l’obiettivo è quello di confermare il primato e la quinta piazza nella classifica generale.

Serafino La Brecciosa riavrà a disposizione tutte le effettive attualmente in rosa, comprese la capitana Silvia Lampis ed Elena Krese, provenienti da malanni fisici, e Giulia Di Stefano che aveva saltato la trasferta vittoriosa di Merano con lo Schenna.

La gara sarà diretta dalla coppia arbitrale Cardone e Cardone.

 

Questo è il quadro completo delle gare previste per la quarta e penultima giornata della Poule Retrocessione con i relativi direttori di gara e l’attuale classifica:

 

Schenna – Nuova H.F. Teramo (ore 16:00), Nguyen e Lembo

Nuoro – Mestrino (ore 16:30), Falcone e Panno

Gommeur Team Teramo – Casalgrande, Cardone e Cardone

 

Classifica: Gommeur Team Teramo 17, Nuova H.F. Teramo 16, Casalgrande 12, Nuoro 7, Mestrino 5, Schenna 0.

BASKET Campli: abbatte la Goldengas Senigallia

La pausa per le festività pasquali non ha scalfito assolutamente lo stato di forma e la voglia di vincere della Globo Infoservice Campli.

Che, alla ripresa del torneo cadetto, torna a vincere riscattando lo stop nel derby di Pescara.

Con una prestazione eccellente, quasi perfetta che porta, alla fine, ben nove giocatori a referto (il solo Stucchi non è andato a segno) e ben sei giocatori in doppia cifra.

Top scorer il play emiliano Riccardo Bottioni che ha sciorinato una prova molto positiva dimostrando di crescere partita dopo partita. Una scommessa della società farnese e del coach Piero Millina in particolar modo che sta dando i suoi frutti e ripagando ampiamente la scelta.

Sicuramente da sottolineare anche le prove offerte da Tomasello, Petrucci (5/6 da due), Serroni (3/4 da due) e Mirone che, al pari del compagno Tomasello, pur contro avversari non facili, ha giganteggiato chiudendo con 14 punti e 7/10 da due.

Vittoria, quella ottenuta contro Senigallia, che, tra l’altro è la numero venti in stagione, un bottino straordinario se si pensa che Campli è formazione neopromossa e in corso d’opera ha radicalmente cambiato il proprio gioco. Due punti che consentono anche di conservare il quarto posto in classifica a tre turni dalla fine della stagione regolare respingendo, ancora una volta, gli attacchi dell’Amatori Pescara. Il match disputato al “Pala Borgognoni” non ha avuto, in pratica, storia se non in un frangente nel secondo periodo. Con Serroni e Tomasello, infatti, la Globo Infoservice è partita forte portandosi fino al 19-4 del 6’. 26-15, +11 in avvio di secondo quarto prima di un ritorno da parte della Goldengas firmato Gnaccarini, Barsanti e Caverni. Gli ospiti di coach Valli arrivano sino al meno due, 30-28 al 14’ prima di subire un nuovo break da parte dei ragazzi farnesi.

Petrucci e Bottioni trovano la via del canestro con facilità (41-31) e Tomasello completa l’opera prima del riposo, 45-31. Dopo l’intervallo lungo, in pratica, Senigallia non ha più la forza di reagire ed il vantaggio per Campli cresce a dismisura. Capitan Montuori, dall’arco, mette dentro il 61-35 al 25’ mentre il primo trentello di giornata arriva con Mirone in avvio di ultimo quarto, 82-52. Coach Millina concede minuti ai giovani Ruggiero e Stucchi e applaude Petrazzuoli che, ad una manciata di secondi dalla fine, trova anche il +31, massimo vantaggio del confronto, sull’88-57.

Sorride il presidente Emiliano Impaloni ma, prima di presentarsi ai playoff, la Globo Infoservice Campli, vuole difendere con le unghie il quarto posto negli ultimi tre turni di stagione regolare.

 

GLOBO INFOSERVICE CAMPLI                      92

GOLDENGAS SENIGALLIA                            63

 

CAMPLI: Montuori 8, Bottioni 16, Duranti 7, Petrazzuoli 14, Petrucci 10, Serroni 10, Tomasello 11, Ruggiero 2, Stucchi, Mirone 14. Coach: Millina

SENIGALLIA: Pierantoni, Gnaccarini 10, Catalani 17, Barsanti 5, Bertoni 7, Maddaloni 2, Caverni 11, Diotallevi 2, Pasquinelli 9, Del Torto. Coach: Valli 

ARBITRI: Mancini di Caserta e Borrelli di Napoli

NOTE: parziali: 23-15, 45-33, 69-48. Nessuno è uscito per cinque falli. Fallo tecnico alla panchina di Senigallia. Tiri liberi: Campli 15/22 Senigallia 13/17. Tiri da due punti: Campli 28/50 Senigallia 16/35. Tiri da tre punti: Campli 7/20 Senigallia 6/26.

 

 Ufficio Stampa Campli Basket

BASKET Campli:Trofeo delle Regioni forza Abruzzo, ma anche forza Karim!

È inziato oggi, mercoledì 23 marzo il Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” Kinder+Sport 2016, la più importante manifestazione giovanile della Federazione Italiana Pallacanestro che si giocherà a Bologna fino al 28 marzo.

Per il terzo anno consecutivo il Trofeo delle Regioni, intitolato alla memoria del suo fondatore Cesare Rubini, avrà come Title Sponsor Kinder+Sport, il progetto di Responsabilità Sociale del Gruppo Ferrero volto a promuovere stili di vita attivi e incoraggiare la pratica sportiva tra le giovani generazioni.

Attivo in 30 paesi del mondo, in Italia Kinder+Sport supporta la passione dei giovani atleti attraverso il CONI e le principali Federazioni sportive per organizzare attività che avvicinino i più giovani ai valori dello sport ed alla gioia di muoversi. Il Trofeo delle Regioni Kinder+Sport coinvolge tutte le regioni italiane mettendo di fronte le Rappresentative Regionali Under 14 Maschili (20 squadre) e Under 15 Femminili (18 squadre, prima volta quest'anno per Calabria e Basilicata).

Lo scorso anno a Roma hanno vinto Lombardia (Torneo Maschile) e Toscana (Torneo Femminile).

Il Campli Basket “Nino Di Annunzio” 1957 sarà presente a questo importante evento per il settore giovanile italiano grazie alla convocazione in Rappresentativa Abruzzo del suo giovane Tesserato Karim Dakraoui, secondo anno in cui la Società Farnese viene rappresentata in questo evento Nazionale, l’anno scorso la convocazione era toccata al giovane Nicolas Mirti, che ben si distinse in Rappresentativa. La Società spera, che l’Abruzzo faccia strada e si contraddistingua tra le varie rappresentative, mostrando tutto il proprio valore; in più spera che come per il il “Gran Galà dell’Umbria” sia un momento di crescita personale per il giovane Karim, in cui possa mettere a frutto tutta la formazione del settore giovanile farnese, e possa imparare ancora di più dal confronto con scuole di pallacanestro nazionali. Anche perché come ricorda coach Capobianco:“Il Trofeo delle Regioni Kinder+Sport rappresenta una tappa fondamentale per ragazzi e ragazze che per la prima volta affrontano una manifestazione così importante lontano da casa - ha affermato l’ allenatore della Nazionale Femminile, responsabile delle Nazionali Giovanili Maschili e Responsabile Tecnico del Comitato Nazionale Allenatori della FIP - è il primo passo di un percorso che li porterà a crescere e sperare di vestire un giorno la maglia azzurra.”.

Il Torneo sarà sicuramente un momento di crescita per tutti gli atleti e gli staff tecnici che ci parteciperanno e noi come società abruzzese non possiamo che fare il più grosso in bocca al lupo alla Rappresentativa della nostra Regione e al nostro Karim, e lasciatecelo fare anche un in bocca al lupo alla camplese Azzura Di Giacopo, oggi alle Panters Roseto, cresciuta nel nostro settore giovanile, e convocata in Rappresentativa Abruzzo Femminile.

Il Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” Kinder+Sport non è solo attività agonistica, ma anche socialità: al PalaDozza il 25 marzo tutte le Rappresentative Regionali assisteranno a “Ragazzi Permale”, lo spettacolo teatrale portato in scena dai giovani della Comunità di San Patrignano che ha l’obiettivo di diffondere un messaggio di prevenzione attraverso i racconti di chi ha vissuto una condizione di tossicodipendenza; per Pasqua poi è stata organizzata per tutti i partecipanti la Santa Messa presso la Cattedrale di Bologna, dove sarà esposta anche l'immagine della Madonna del Ponte di Porretta Terme, patrona della Pallacanestro italiana. Diversi gli eventi collaterali al Trofeo delle Regioni Kinder+Sport 2016. Dal 22 al 25 marzo la Nazionale Under 18 Maschile allenata da Andrea Capobianco sarà in raduno a Bologna prima della partenza per Mannheim (Germania), dove gli Azzurri cercheranno di difendere il titolo vinto due anni fa al Torneo “Albert Schweitzer”.

Per il 24 marzo è stato organizzato dal Comitato Regionale un Clinic Integrato per allenatori con relatori i Tecnici Federali Andrea Capobianco, Antonio Bocchino, Giovanni Lucchesi (per la parte relativa al basket) e Maurizio Cremonini (per quello che riguarda il Minibasket). Il 27 e 28 marzo si svolgerà la Finale Nazionale Under 20 Femminile: semifinali e finale 3°-4° posto ad Ozzano, gran finale al PalaDozza. 


Dal 27 al 29 marzo le Nazionali Under 18 3x3, Maschile e Femminile, saranno infine in raduno a Castel San Pietro Terme in preparazione dei rispettivi Mondiali che si giocheranno ad Astana (Kazakistan) dall'1 al 5 giugno.

 

I Gironi del Trofeo delle Regioni Kinder+Sport 2016


Torneo Maschile

Girone A: Emilia Romagna, Marche, Sicilia, Liguria
Girone B: Lombardia, Toscana, Puglia, Trentino Alto Adige
Girone C: Veneto, Campania, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo
Girone D: Lazio, Piemonte, Umbria, Sardegna
Girone E: Calabria, Molise, Basilicata, Valle d'Aosta

Torneo Femminile
Girone A: Lombardia, Veneto, Liguria, Piemonte
Girone B: Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Friuli Venezia Giulia
Girone C: Sicilia, Marche, Abruzzo, Trentino Alto Adige
Girone D: Campania, Sardegna, Puglia, Umbria
Girone E: Calabria, Basilicata

Ufficio Stampa Campli Basket

Campli contro Amatori Pescara per difendere il 4° posto!

Nuovo derby per la Globo Infoservice Campli chiamata a difendere il quarto posto in classifica dall’attacco dell’Amatori Pescara.

38 i punti per i farnesi

Register to read more...