Vittoria Dragani - TRATTAMENTI COMBINATI- Remise en forme

vittoria_draganiPrimaPagina edizione Luglio, 2012 n. 27

di dr.ssa Vittoria Dragani Specialista in Igiene e Medicina Preventiva

TRATTAMENTI COMBINATI- Remise en forme

Le  adiposità localizzate sono rappresentate da accumuli di tessuto adiposo in particolari regioni del corpo: nella donna si localizzano nei fianchi, nell’area periombelicale e sovrapubica, nelle cosce e nella regione interna del ginocchio; nell’uomo invece  tipicamente a livello

addominale. La  cellulite rappresenta un inestetismo che interessa l’80% circa delle donne, si localizza prevalentemente all’interno e all’esterno delle cosce, nella zona laterale del braccio e nei glutei. L’approccio sinergico di più fi  gure professionali rappresenta una strategia vincente  fi  nalizzata al miglioramento degli inestetismi cutanei. La mesoterapia consiste nell’iniettare un insieme di farmaci allopatici o omeopatici a piccole dosi e con l’utilizzo di aghi  sottili. Gli ultrasuoni sono da anni utilizzati nel trattamento delle adiposità localizzate e la loro azione è volta a rendere solubile il grasso contenuto negli adipociti consentendone la fuoriuscita attraverso la membrana cellulare. L’utilizzo di apparati medicali certifi  cati  -  Osmosi Ultrasonica Inversa (O.U.I.) – permette un approccio sicuro al paziente.
La  veicolazione  transdermica è una metodica che consente il trasporto dei principi attivi negli spazi cellulari attraverso l’applicazione di micro impulsi controllati che rendono le membrane epidermiche maggiormente permeabili.
Il  linfodrenaggio manuale (Vodder) è una particolare tecnica di massaggio che permette il drenaggio linfatico dei tessuti con l’eliminazione meccanica dei liquidi e degli elementi di scarto in essi contenuti. Si rivela anche un ottimo coadiuvante nei programmi di miglioramento della cellulite e delle adiposità localizzate.
Anche la postura gioca un ruolo fondamentale.  Infatti, sotto il controllo del sistema nervoso, essa tende a subire delle modifi  che,  dando origine ad asimmetrie dei muscoli e delle articolazioni, rifl  ettendosi sul microcircolo sanguigno e linfatico. Con la  ginnastica posturale è possibile ristabilirne una corretta funzionalità e una  minore insorgenza di inestetismi. Ruolo determinante nelle sinergie  finalizzate al miglioramento degli inestetismi è un  adeguato approccio  nutrizionale. Un corretto stile di vita abbinato ad un’alimentazione equilibrata fanno sì che ritenzione idrica e cellulite possano essere prevenuti. Bisogna saper mangiare di qualità e in quantità adeguate.
L’azione combinata di farmaci, tecnologie avanzate, linfodrenaggio e inquadramento nutrizionale permettono un miglioramento della qualità della vita e una “remise en forme”.