Vittoria Dragani - BIORIVITALIZZAZIONE

vittoria_draganiPrimaPagina edizione Novembre, 2012 n. 31

di dr.ssa Vittoria Dragani Specialista in Igiene e Medicina Preventiva

BIORIVITALIZZAZIONE

La cosiddetta biorivitalizzazione è un trattamento medico estetico di nuova concezione studiato per andar incontro alle esigenze di donne e uomini che cercano qualcosa di più del miglior trattamento cosmetico, ma che non amano un approccio chirurgico. Si tratta di un trattamento "soft" in quanto permette di mantenere i normali ritmi di

vita senza infl uire sullo svolgimento delle attività quotidiane dal momento che non richiede tempi di ripresa post trattamento. Ma potremmo anche defi nirlo un trattamento "strong" per la sua effi cacia a lungo termine e la sua validità come vero ringiovanimento cellulare. Tra le cause dell'invecchiamento dermico una delle più importanti è la privazione progressiva di alcune sostanze che conferiscono elasticità e tensione alla pelle. Ruolo fondamentale per il turgore cutaneo è giocato dall'acido ialuronico, uno zucchero presente in tutte le cellule viventi che ha la caratteristica di attrarre e trattenere l'acqua idratando la pelle e dandole volume. Inoltre l'acido ialuronico ha una grande influenza su alcuni componenti della struttura della pelle, come il collagene e l'elastina. La mancanza di questo particolare zucchero provoca il tipico aspetto asfi ttico, spento e rugoso della pelle matura.

La metodica di biorivitalizzazione stimola le cellule della pelle a riprendere le caratteristiche e la vitalità di quando erano più giovani. Con la produzione di collagene ed elastina la pelle risulta da subito più compatta e tonica e il risultato resterà visibile per diversi mesi. La finalità del trattamento biorivitalizzante, è quella di provocare la rigenerazione del derma mediante piccole micro infiltrazioni cutanee di acido ialuronico. La tecnica La seduta è di breve durata e consiste nell'iniettare, mediante aghi molto sottili (e quindi con dolore minimo o nullo), le sostanze a livello del derma superfi ciale. Le micro iniezioni vengono praticate a distanza di un centimetro circa l'una dall'altra, in modo da formare una sorta di reticolo. La sostanza poi si distribuirà niformemente nel derma superfi ciale attirando l'acqua. Le sostanze iniettate sono biocompatibili e riassorbibili, pertanto è pressoché improbabile che possano dare luogo a reazioni allergiche. Già nei primi giorni successivi all'infi ltrazione, sarà possibile notare un miglioramento nel grado di idratazione e di turgore della pelle.

Quante sedute Per ottenere una discreta tonicità della zona trattata, sarà necessario attendere un ciclo di 4-5 sedute a distanza di un mese circa l'una dall'altra. I risultati saranno progressivi e duraturi nel corso dei mesi. Il trattamento potrà poi essere ripetuto in seguito come mantenimento dei risultati e prevenzione l'invecchiamento.

Le zone interessate I punti maggiormente interessati da un evidente invecchiamento cutaneo sono chiaramente quelli maggiormente esposti ai raggi solari, alle lampade abbronzanti (fattori fototossici), come il viso e il collo (che, tra l'altro, subiscono continuamente stress meccanici a causa dei numerosi muscoli d'espressione), il decolleté (segnato molto spesso da profondi e antiestetici solchitra i seni) e, non da ultime, mani e braccia. È in queste zone che la biorivitalizzazione cutanea rappresenta un ottimo strumento di ringiovanimento quasi "terapeutico" a livello dermico. I risultati Il miglioramento si realizza in maniera progressiva ed il risultato fi nale sarà rappresentato da un viso disteso e riposato, con una pelle più luminosa e compatta. Il trattamento estetico, sia del viso che del collo, può essere eseguito sia come terapia che come prevenzione, quando non sono ancora evidenti i danni del tempo e la naturale produzione di collagene da parte dell'organismo è ancora a livelli accettabili. Le infiltrazioni hanno una straordinaria efficacia preventiva nel mantenere la giovinezza del viso.