FRANTOIO GRAN SASSO: il numero vincente è “949"

Grandi ed innovativi progetti sono in programma per Antonio Trivellizzi che ha in mente una nuova produzione di olio

extra vergine a cui non verrà dato un nome, ma un numero: “949”, a dedica e ricordo dell’anno – il 1949 – in cui suo Nonno Antonio ha fondato l’azienda olearia che oggi lui porta avanti con impegno e passione.

Quest’anno, infatti, l’annata si è rivelata ottima per gli uliveti della nostra zona. Sono cresciute drupe belle e buone, il che, tradotto, comporterà la produzione di olio eccellente che arriverà sulle nostre tavole.

Paradossalmente, in questo 2015, è stato proprio il grande caldo ad impedire che la mosca che l’anno scorso ha fatto strage di questi frutti, non abbia potuto proliferare, facendo nascere quindi olive che potranno garantire la produzione di un olio di altissima e pregiata qualità.

Sono le cultivar della nostra zona, che crescendo in un clima particolare, saranno foriere della produzione che Antonio ha in mente. In progetto di lavorazione tre diversi sentori da esaltare: amaro, fruttato e piccante, la cui presenza nell’olio indica il proliferare di sostanze polifenoliche, potentissimi antiossidanti che aiutano a combattere i radicali liberi e possono finanche aiutare a prevenire alcune gravi malattie degenerative.

Ottenere questo tipo di olio per una maggiore qualità non è stato compito semplice, perché ha comportato un anticipo sulla lavorazione delle olive ad uno stadio delle stesse non troppo avanti nella maturazione. Processo, questo, che ha anche inciso su una minore resa in termini di quantità, a vantaggio tuttavia indiscusso di un prodotto di maggiore qualità.

L’operazione “949” è prevista decollare sul mercato entro novembre prossimo, quindi per i regali di Natale il suggerimento è d’obbligo.

Ma già intorno al 20 ottobre c.m. l’oleificio sarà operativo e si invitano sin da ora gli amanti ed estimatori dell’olio extra vergine, a partecipare numerosi alla degustazione che verrà offerta da Antonio e Soci.

Per maggiori informazioni:

www.frantoiogransasso.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

di Mafalda Bruno