Attualità

Investire sulle idee

euriIl problema del lavoro è cronico e nessun governo ha mai voluto fare veramente qualcosa per semplificare e sviluppare le risorse umane, potenzialmente eccellenti, nell'ingegno, nella inventiva, nelle intuizioni, pur in mancanza di un background di studi curriculari, che non ha saputo coniugare innovazione e tradizione.

Leggi tutto...

Confartigianato: 1milione di euro ai soci

EuroIl Consiglio di Amministrazione della Cooperativa Artigiana di Garanzia "Città di Teramo e Provincia" ha messo a disposizione dei soci oltre un milione di euro del fondo antiusura, aumentando la garanzia prestata fino al 100% con l'auspicio che le banche non si rifiutino di erogare finanziamenti a "rischio zero". La decisione è giunta per facilitare l'accesso al credito ed evitare la chiusura delle aziende artigiane. Infatti, come si legge in una nota a firma del Presidente Luciano di Marzio, "le banche non sono disposte ad erogare neanche i finanziamenti garantiti al 90% dalle cooperative di garanzie". "Le imprese sono costrette a chiedere finanziamenti nonostante siano creditrici nei confronti dello Stato e, come spesso accade, le banche non le finanziano costringendole a chiudere bottega per non parlare del gesto estremo di alcuni imprenditori che arrivano addirittura a togliersi la vita - prosegue il comunicato - una tragedia che non vede soluzioni. La politica, dopo i grandi segnali che il Popolo italiano ha dato nelle ultime elezioni, perde ancora tempo a proporre programmi di governo senza interventi sostanziali verso l'economia".

Quando e' la Banca a pagare

banca_italia_primapaginaA Teramo è possibile prestare denaro ad oltre il 50% di remunerazione annua e farla tranquillamente franca nonostante le denunce. Un vero scandalo per le vittime di usura che sperano nella giustizia! Un grande affare per chi presta denaro!" Così testimonia la SOS UTENTI – 46.425 associati in tutta Italia,

Leggi tutto...

Governo delle Banche e suicidi in fabbrica

crisi economicaLe banche non finanziano più famiglie e imprese. Ma, di contro, sono decisamente di manica larga quando c'è da fare credito allo Stato (gli ultimi dati parlano di oltre dieci miliardi di euro rispetto all'anno passato). Il motivo? Non si sa, anche perché sono proprio le PA le peggiori pagatrici italiane (debiti con le aziende per oltre 100 miliardi). In questi mesi Monti

Leggi tutto...

"Siamo in guerra"

Ministro TremontiIl campo della politica italiana ci si presenta oggi diviso in tre parti, tra di loro più o meno equivalenti per consistenza: il blocco dell'astensione, il blocco della protesta e dei movimenti, il blocco dei vecchi partiti. In particolare il blocco dell'astensione è oggi cifrato sul 30% – 40%. Si noti che

Leggi tutto...

Internazionalizzare oggi

internazionalizzare oggiL'intensificarsi della competizione su scala mondiale ha portato, nell'ultimo decennio, un numero sempre maggiore di imprese minori a ricercare nuove opportunità sui mercati internazionali. L'internazionalizzazione, oggi, non è più solo una modalità con cui l'impresa crea valore, estende il proprio vantaggio competitivo ed accede a nuove opportunità, ma nell'attuale

Leggi tutto...

Borsa Merci: L’ALTALENA DEI PREZZI

borsa merciConoscere meglio le istituzioni locali significa comprenderne l'importanza e la risonanza su scala nazionale e mondiale. In questo delicato compito ci aiuta Andrea Giordano, impiegato membro della Borsa Merci di Pescara. Molti cittadini non hanno ben chiara la figura della Borsa Merci.

Leggi tutto...

Case&Dintorni:ASPETTANDO LA RIPRESA

bolla immobiliareLa Banca d'Italia minimizza. Il governatore Ignazio Visco afferma che nel Paese non c'è una bolla immobiliare. La crisi, però, sta mettendo in difficoltà molte famiglie italiane: l'81% di esse vive in un' abitazione di proprietà. Nelle maggiori città italiane, dal 2007, i prezzi degli immobili sono scesi dal 10-15 per cento. Se a ciò

Leggi tutto...